Lunedì, 25 Gennaio 2016 11:07

Carisma del Cenacolo Domenicano

Vota questo articolo
(0 Voti)

enter “LANCIARE NEL MONDO LE PREDICATRICI DI SAN DOMENICO, CONSACRATE AL SIGNORE.
STUDIARE E PREDICARE LA DOTRINA DI GESU’, CONSUMARSI E MORIRE PER ESSA.”

forex trading game Ermelinda Rigon

http://syaden.net/?giniefr=fille-de-madagascar-rencontre&5fd=2f  

here Il progetto di E. Rigon  trova il suo fondamento nell’ideale domenicano. La religiosa del Cenacolo Domenicano, spinta dallo zelo per il Regno di Dio, toccata dalla sofferenza e dalla miseria del mondo, abbraccia la missione propria dell’Ordine Domenicano, la predicazione della Parola di Dio per “la salvezza delle anime”, e ne accoglie il metodo: “Contemplata aliis tradere”.

http://captainaugust.com/?koooas=fare-trading-sulle-valute&e19=91 “Sulle orme di S. Domenico, la Religiosa del Cenacolo Domenicano – scrive la Fondatrice – contempla, prega, studia, non per contenere ma per dare. Apprendere per comunicare è propriamente le sua vocazione, la sua esigenza, la sua gioia. Ad una intensa vita eucaristica essa attinge le forze vive della sua vita interiore e la luce del suo apostolato”.

http://web-impressions.net/fister/3109 La suora del Cenacolo Domenicano guarda a Gesù -  Maestro di Verità, di Carità, di Apostolato  - che nel Cenacolo di Gerusalemme si pone come modello di servizio, di condivisione, di amore; offre se stesso per l’umanità, in obbedienza al Padre, nel Mistero eucaristico; esprime ai suoi discepoli i più grandi sentimenti di amore, di benevolenza, di fiducia, di comprensione e di misericordia; dà loro il mandato di predicare il Vangelo in tutto il mondo; promette e dona alla Chiesa il suo Santo Spirito.

Letto http://www.topcanon.fr/figase/opie/7643 434 volte Ultima modifica il Lunedì, 25 Gennaio 2016 11:10
Altro in questa categoria: « Storia Curia generalizia »
Lascia un commento